Muro controterra su pali e tiranti in trefolo

Il complesso residenziale Sisto V è adagiato ai piedi del borgo medioevale, subito fuori dalle mura antiche, e raccorda gradevolmente la superiore via Decio Azzolino fuori le mura ed il sottostante parcheggio pubblico, di oltre sei metri più basso.

Per arrivare al risultato attuale e garantire al contempo un livello di sicurezza di gran lunga superiore a quello ante operam è stata realizzata in corrispondenza del ciglio stradale una tura di pali trivellati di grande diametro (100 cm) e profondi 13 metri.

La palificata è stata collegata in testa da un grande cordolo in c.a. (130 x 90 cm), sopra il quale un muro in c.a. alto circa 150 cm riporta alla quota della strada e sostiene il marciapiede a sbalzo (slegato dall’edificio).
Una fila di 14 tiranti a 6 trefoli Tensacciai, lunghi 30 metri, rende la paratia attiva attraverso il loro tensionamento a circa 87 tonnellate ciascuno.
Pertanto è stato realizzato un vero e proprio consolidamento della cinta del borgo antico.
Dopo lo sbancamento i pali sono stati rivestiti ed è stato impostato l’edificio lasciando un’intercapedine aerata tra le strutture.
 
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
 
 
 
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.